Filippo Sarti

III DAN

This is an invisible heading

Filippo Sarti nasce a Cesena il 18/08/1977. La sua passione per le arti marziali si sviluppa all'età di 14 anni quando inizia a praticare il Taekwondo, per passare dopo un paio di anni al Karate. Consegue il grado di I° Dan nel Dicembre del 2004, nell'associazione FIKTA, dopodichè approda nell'Ottobre del 2005 all'Aikido.

In soli quattro anni ottiene il grado di I° Dan di Aikido con il Maestro Fujimoto Yoji, VIII° Dan vicedirettore didattico dell'Aikikai d'Italia. Nel 2012 consegue il grado di II° Dan con il Maestro Ubaldo Chiossi, 6° Dan dell'Aikidai d'Italia, e nel 2016 il grado di III° Dan con il Maestro Carlo Raineri, VII° Dan e membro della Direzione Didattica dell'Aikikai d'Italia.

Segue regolarmente seminari tecnici tenuti da Maestri giapponesi quali Tada Hiroshi Shihan 9° Dan, (Fondatore e Direttore Didattico dell’Aikikai d’Italia), Miyamoto Tsuruzo Shihan VIII° Dan, Yasuno Masatoshi Shihan VIII° Dan, Osawa Hayato Shihan VIII° Dan e da Maestri Italiani.

Nel 2019 assume la qualifica di istruttore dall'Ente sportivo CSEN, affiliato al CONI, grazie al supporto tecnico di Nicola Rossi, responsabile regionale CSEN e responsabile del Jyushin dojo di Modena.

E' stato tre volte in Giappone (2009,2012,2017) per allenarsi all'Hombu Dojo, quartier generale dell'Aikido mondiale a Tokyo.

"Fra i fiori il ciliegio, fra gli uomini il guerriero"

Questa frase concentra tutta la filosofia dei guerrieri giapponesi, insinuando che fra gli uomini spiccano i samurai per quello che concerne le massime virtu' alla quale l'umanità può aspirare: lealtà, onore, rispetto, coraggio, generosità, cortesia, compassione.

Sakura = fiore di ciliegio
Bushi = samurai (guerriero servitore)

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.