Cos'è l'Aikido?

L'Aikidò è un'arte marziale giapponese sviluppata da Morihei Ueshiba, chiamato O'sensei, Grande Maestro (1883-1969)

Il nome Aikido si compone di tre kanji giapponesi: 合 (ai), 氣 (ki), 道 (dō) il cui significato può essere tradotto come segue:

AI: "armonia" e nel contempo anche "congiungimento" e "unione"

KI: "soffio vitale", "energia vitale"

DO: "ciò che conduce" nel senso di "disciplina" vista come "percorso", "via", "cammino", in senso non solo fisico ma anche spirituale.

L'allenamento viene praticato in coppia da Tori (colui che esegue la tecnica) ed Uke (colui che la subisce), i quali si aiutano vicendevolmente per creare un movimento unico.

Non esistono competizioni sportive o combattimenti in genere ma questa Arte ricerca, attraverso la pratica, lo sviluppo fisico e morale del praticante.

L’Aikido si presenta come un elegante metodo di autodifesa i cui movimenti sono basati sul principio della rotazione sferica, immobilizzazioni attraverso leve articolari e proiezioni. Le fondamenta sono frutto dell'elaborazione dei molteplici stili di lotta che il Fondatore apprese fin dalla gioventù (ken-jutsu, jo-jutsu, ju-jutsu)

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.